VIENI CON ME AL FROM 0 TO EVEREST 2020!

Ti andrebbe di seguirmi durante il tratto della Khumbu Valley guidato dai famosi Sherpa nepalesi del Khumbu??

Il momento clou del Trekking!

Magnifiche vedute del monte Everest, del Lhotse, del Nuptse, dell’Ama Dablam, del Thamserku, del Pumori, del Khumbutse e dell’affascinante quanto temuta Ice Fall. Visita dei villaggi lungo tutta la Khumbu Valley, in particolare: Lukla, Monjo, Khumjung e il suggestivo villaggio di Namche Bazar. Villaggio Sherpa che ha vissuto in prima persona la storia dell’Himalaysmo, dove risiede la maggior parte della popolazione Sherpa. Ancora il villaggio di Tengboche con il suo imponente monastero.

Kathmandu, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO

Capitale del Nepal è l’unico centro metropolitano del paese, è una città ricca di contrasti, caotica e frizzante, i cui agglomerati urbani racchiudono uno straordinario patrimonio culturale ed artistico. Quinta nella classifica Lonely Planet tra le 10 città da visitare nel mondo.

Nel centro della città vecchia, fondata nel XII secolo dalla dinastia dei Malla, si apre la storica Durbar Square, la piazza del Palazzo, dove venivano incoronati i re della città. Qui e sulle piazze limitrofe si affaccia l’antico palazzo reale con balconi e finestre di legno artisticamente intagliato; templi e monasteri induisti consacrati a Brahma, il creatore; Vishnu, il conservatore; e Shiva, il distruttore e rigeneratore. Splendidi edifici con cortili come la Dimora della Kumari, una fanciulla scelta come dea vivente della città. 

Tutto intorno si dirama il labirinto di vie della città vecchia.

Il grande complesso buddista Swayambhunath, o tempio delle scimmie, domina la città con gli occhi vigili del Buddha che scrutano la valle in ogni direzione. L’Ason Tol è invece il mercato più antico di Kathmandu, conosciuto per la grande varietà di spezie locali mentre Thamel è l’animato e famoso quartiere del centro, ricco di botteghe di abbigliamento e di artigianato nepalese, tibetano e indiano.

Everest Base Camp (EBC) Trekking

Il Campo Base dell'Everest è stata una destinazione popolare per gli escursionisti sin dalle prime spedizioni nella parte nepalese dell'Everest negli anni '50.

Il Campo Base dell’Everest è stata una destinazione popolare per gli escursionisti sin dalle prime spedizioni condotte nella parte nepalese dell’Everest negli anni ’50.

Per raggiungere questa zona dell’Himalaya in un tempo limitato abbiamo ideato questo trekking di 2 settimane al Campo Base dell’Everest che parte direttamente da e verso Lukla a 2.800 metri di quota. Il trekking segue la valle di Dudh Kosi e sale fino alla capitale Sherpa di Namche Bazar.

Da Namche, verso l’imponente Monastero di Tengboche (3.870 metri), prediletto dai fotografi per lo sfondo unico sulle più alte vette dell’Himalaya: Everest, Lhotse e Ama Dablam, nella sua straordinaria posizione che la rende una delle montagne più belle del pianeta, sono la sua cornice.

Si scenderà a Imja Khola proseguendo verso i villaggi di Pangboche e Pheriche (4.240 metri), qui la quota inizierà a farsi sentire, prima di avvicinarsi finalmente al ghiacciaio del Khumbu. Si seguirà quindi il ghiacciaio, prima con il passaggio a Lobuche (4.930 metri) e poi a Gorak Shep (5.160 metri), da qui la salita a Kalathar (5.545 metri) per godersi al meglio l’Himalayan Range, proprio in faccia agli imponenti giganti della terra: Everest (8.848 metri), Lhotse (8.511 metri), Nuptse (7.879 metri) e molti altri con alle spalle la gigantesca piramide del Pumori.

Visita al Campo Base dell’Everest (5.346 metri), ai piedi della cascata di ghiaccio del Khumbu, prima di tornare a Lukla.

0
mt
Kalapatthar // EBC
0
mt
Altitudine minima a Phakding
0
/12
MIN/MAX Partecipanti
0
/1
Maggio/Giugno
0
giorni
Durata

IL PROGRAMMA

0
Febbraio 2020
Termine di adesione
0
Euro
Quota di adesione

17 Giorni partenza / arrivo in Italia

16 Maggio

  • Volo Italia/Kathmandu

17 Maggio

  • arrivo a Kathmandu (1350m / 4429ft)
  • Arrivo a Kathmandu all’aeroporto internazionale di Tribhuban, incontro con Shiva, titolare e rappresentante della società SNOWPAL TREK AND EXPEDITION Pvt. Ltd. Kathmandu che vi accompagnerà in centro città zona Thamel per sistemazione in Hotel.
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione, resto della giornata libera (riposo)
  • Cena ristorante tipico al centro di Kathmandu

18 Maggio

  • Visita di Kathmandu e preparazione materiale per il Trekking
  • Dopo la prima colazione, la visita del Monastero di Swayambhunath Stupa, santuario buddista che ha quasi 2000 anni e patrimonio mondiale Unesco. La collina dov’è situato è un luogo incantevole da cui si domina l’intera valle di Kathmandu. Gli occhi del Buddha dipinti in blu sullo Stupa centrale scrutano la valle in ogni direzione. Il Tour prosegue verso  Patan conosciuta anche come Lalitpur, una delle Maggiori città del Nepal, considerata la più antica tra le città reali nella valle di Kathmandu, ospita dozzine di templi come Krishna Mandir, Kumbeswor temple e Golden temple. Si prosegue verso il Tempio Pashupatinath, il più sacro tempio Indù situato sulla riva del fiume sacro Bagmati. Il giro turistico continua fino allo Stupa di Boudhanath, conosciuto anche come lo stupa dell’illuminazione. È il più grande, anch’esso patrimonio mondiale Unesco, raffigura la natura mentale del Buddha dei tre tempi: passato, presente e futuro. La giornata termina a Kathmandu Durbar Square dove si possono vedere i Dei viventi Kumari che appaiono sul balcone del tempio per salutare i devoti, il tempio di Kastamandap (anche se ora è in fase di ricostruzione dopo il crollo del terremoto del 25 aprile 2015). Kathmandu Durbar Square racchiude una dozzina di templi tra i quali Kumari, Hanuman Dhoka, Maizudewal,
    il tempio di Taleju, il Nautale Durbar, KaalBhairav, e molti altri.
  • Cena a Thamel centro di Kathmandu
  • Pernottamento in hotel con trattamento di BB.

19 Maggio

  • Volo KathmanduLukla 2.840 m / Lukla – Phakding (2.640 m / 8.661 piedi) volo 30 min e 3-4 ore di cammino.
  • Prima colazione molto presto e trasferimento all’aeroporto di Kathmandu per il volo Kathmandu/Lukla. Il volo, esperienza unica ed indimenticabile dalla vista mozzafiato dura circa 30 minuti. Ci sarà tempo per esplorare il villaggio mentre gli  Sherpa organizzeranno il trasporto del materiale. Da Lukla si scende su un ampio sentiero a nord-ovest fino al villaggio di Chomlung nella valle del DudhKosi. La valle emana energia attraverso splendide foreste di pini e rododendri. Un comodo sentiero segue il corso del fiume, passando per il villaggio di Ghat. Si pernotterà nel piccolo villaggio di Phakding.
  • Pernottamento a Phakding in Lodge con trattamento di pensione completa.

20 Maggio

  • Phading – Namche Bazaar (3440 m) 5-6 ore di cammino.
  • Dopo la colazione, inizio trekking verso Namche Bazar, da Phakding  verso la valle su di un sentiero sempre più ripido. Si prosegue lungo il DudhKosi tra splendidi paesaggi alpini, attraverso la profumata pineta blu e la foresta di abeti, scorgendo spettacolari vedute del Kusum Kanguru (6369 m) del Thamserku (6608 m) lungo il sentiero. Si pranzerà a Monjo, proseguendo di nuovo il DudhKosi, verso la riva occidentale di Jorsale per poi accedere nel Parco Nazionale di Sagarmatha. Continuando a monte lungo le rive fino alla confluenza del BhoteKosi e DudhKosi, da qui inizia le lunga salita a Namche Bazaar dopo aver attraversato il grande ponte sospeso. Camminando a passo lento si hanno fantastiche opportunità di fotografare i primi scorci su Everest (8848 m), Lhotse (8511 m), Nuptse (7879 m), Ama Dablam (6856 m) e Taweche (6542 m). Continuando a salire attraverso il bosco si arriverà a Namche Bazaar villaggio dalla forma a ferro di cavallo al cui ingresso si dividono le due valli che vanno una verso Thame e l’altra verso l’Everest base camp. Sistemazione in lodge nel centro del villaggio, con il pomeriggio libero per contrattare nei negozi di artigianato locale, rilassarsi davanti a una tazza di tè, parlare con gli Sherpa, o semplicemente ammirare lo splendido scenario.
  • Pernottamento a Namche in lodge
  • Trattamento di pensione completa

21 Maggio

  • Giorno di acclimatamento a Namche Bazaar
  • Intera giornata per acclimatarsi e conoscere la storia di Namche e degli Sherpa. Passeggiata sulla cresta sopra Namche ricompensata dalla splendida alba sulle cime del Khumbu. Namche è famosa per il suo mercato locale e per il bazar. Ogni settimana, gli sherpa dei villaggi circostanti vengono a comprare cibo e socializzare. Qualsiasi cibo non coltivato localmente, come riso, mais e alcune verdure viene portato dai villaggi di pianura, che distano fino a 6-10 giorni di cammino. Dopo aver trascorso la mattinata esplorando questo colorato e incantevole spettacolo si potrà fare, dopo pranzo, una passeggiata lungo la Thame Valley  oppure visitare il quartier generale del Parco Nazionale dove poter scoprire e conoscere lo stile di vita e la cultura Sherpa, l’alpinismo nel parco, la flora e la fauna.
  • Pernottamento a Namche in Lodge
  • Trattamento di pensione completa

22 Maggio 

  • Namche Bazar – Tengboche (3.860 m) 5-6 ore di cammino
  • Dopo la prima colazione proseguiamo su un piccolo sentiero sopra il fiume DudhKosi, dove i panorami sono incredibili: a ovest la cresta di Nupla e KwangdeHimal (6194 m); a sud, attrsverso la valle, l’imponente torre di ghiaccio di Thamserku (6623 m) e l’Everest che si staglia sopra la cresta, una roccia triangolare nera, “Sagarmatha”. Si prosegue fino al villaggio di Shanasa, poi a Trashinga dove il sentiero scende ripido per attraversare il DudhKosi; a Phukitenga (3250 m) pausa, poi in tarda mattinata inizialmente si salirà gradualmente il ripido sentiero verso Tengboche. Si tratta di una salita costante di circa due ore e mezza attraverso boschi di pino, ginepro nero e foresta di rododendri. Tengboche è situato in un bellissimo prato in cima a una cresta circondata da imponenti cime himalayane. Un luogo sacro e molto tranquillo. Sicuramente una delle meraviglie del mondo è il Monastero di Tengboche, costruito nel 1916 come centro di meditazione e dominato dal gompa con le sue bandiere di preghiera.
  • Pernottamento a Thengboche in Lodge
  • Trattamento di pensione completa

23 Maggio

  • Tengboche – Dingboche (4.360 m / 14.304ft) 5-6 ore di cammino
  • Da Tengboche si scende attraverso una foresta di betulle, abeti, ginepri e rododendri fino al convento di Deboche. In alto i ripidi pendii della valle sono popolati dalle Himalayan Thar (capre selvatiche). Si attraversa l’Imja Khola, salendo gradualmente, con il bellissimo Ama Dablam che domina l’orizzonte; visita al monastero. Nel pomeriggio si prosegue lungo un sentiero sopra l’Imja Khola e poco più a monte si attraversa un torrente da cui si accede alle morene glaciali fino al lodge “nell’insediamento estivo” di Dingboche.
  • Pernottamento a Dingboche in Lodge
  • Trattamento di pensione completa.

24 Maggio

  • Giorno di acclimatazione a Dingboche.
  • Intera giornata per acclimatarsi ed esplorare. Dingboche è un bellissimo mosaico di piccoli campi racchiusi da muri in pietra che proteggono le colture di orzo e patate dai venti freddi. È occupato principalmente durante i mesi dei monsoni, quando un gran numero di yak viene portato qui per pascolare sui prati della valle. Chi è alla ricerca di una piacevole passeggiata può risalire la valle verso Chukung. I panorami sono fantastici: l’imponente parete sud del Lhotse verso nord, l’Island Peak al centro della valle e le pareti di ghiaccio scanalate di cime senza nome che fiancheggiano l’estremità meridionale della valle, creando uno spettacolo straordinariamente bello.
  • Pernottamento a Dingboche in Lodge
  • Trattamento in pensione completa

25 Maggio

  • Dingboche – Lobuche (4910 m) 5-6 ore di cammino.
  • Ben al di sopra della vegetazione a Dusa da dove si scende ad un ruscello a 4850 m. Da qui inizia la risalita  del Khumbu Glacier direzione Dughla. Si prosegue lungo la morena del ghiacciaio, con vista su KalaPathar e Pumori per raggiungere Lobuche a 4910 m. Tempo dedicato all’acclimatazione e al riposo in una giornata dal sapore indimenticabile.
  • Pernottamento a Lobuche in Lodge
  • Trattamento pensione completa

26 Maggio

  • Lobuche – Gorak Sheep (5.140 m) a EBC (5.364 m) e ritorno a Gorak Sheep 7-8 ore di cammino.
  • Giornata meravigliosa e gratificante, la prima destinazione finale di questo viaggio al campo base dell’Everest si arriva di fronte alla temuta cascata di ghiaccio, la sezione più pericolosa della scalata dell’Everest. Il sentiero roccioso è molto popolato in Aprile/Maggio con portatori che trasportano rifornimenti e il base camp che è un brulicare di tende colorate distribuite sul ghiaccio. In serata ritorno dal Campo Base dell’Everest a Gorak Shep.
  • Pernottamento a Gorak Shep
  • Trattamento di pensione completa

27 Maggio

  • Gorak Shep – Kalapattar (5.550m) quindi di nuovo a Pheriche (4.240m) 6-7 ore di cammino.
  • Al mattino presto si sale a Kalapathar, la seconda destinazione finale di questo viaggio. L’alba su questa vetta è qualcosa di incredibile: offre una vista a 360 gradi sulla catena himalayana. Tutti insieme: Everest (8848m), Lhotse (8516m), Lhotse Shar (8382m), Cho Oyu (8201m), Pumori (7165m), Khumbtse (6639m), Nuptse (7864m), Ama Dablam (6814m), Changtse (7550m), Cholatse (6335m) e molte altre vette che affollano l’orizzonte in tutte le direzioni.
    Rientro a Gorak Shep per colazione e poi ritorno a Lobuche proseguendo verso sud sul sentiero Everest-Lukla fino a Pheriche.
  • Pernottamento a Pherice in Lodge
  • Trattamento di pensione completa

28 Maggio

  • Pheriche – Tengboche (3.860 m) 5-6 ore di cammino
  • Dopo 3 giorni in altissima quota, oggi sarà una passeggiata più facile grazie alle quote più basse. Si segue l’ampia valle alpina e si continua verso Orsho poi attraverso Lower Pangboche e giù fino a Deboche, raggiungendo così il lodge nella località di Tengboche. Pomeriggio di relax, un’occasione per assistere alla funzione religiosa all’interno del monastero. 
  • Pernottamento a Thyangboche in Lodge
  • Trattamento di pensione completa

29 Maggio

  • Tengboche – Monjo (2.840 m) via Namche Bazar, 6-7 ore di cammino
  • Si segue il sentiero attraverso foreste di ginepro (rododendro) fino a Phukitenga, si prosegue per attraversare il DudhKosi per una ripida discesa verso Trashinga. Dopo pranzo a Shanasa, si ripassa da Namche Bazaar. Dopo Namche giù in “picchiata” verso il BhoteKosi, attraversando il fiume di cui si segue la riva fino a Jorsale e quindi per Monjo.
  • Pernottamento a Monjo in Lodge
  • Trattamento di pensione completa

30 Maggio

  • Monjo – Lukla (2840 m)
  • Da Monjo si prosegue la discesa lungo il DudhKosi, prima di fare un’ultima salita per raggiungere l’altopiano di Lukla, a metà pomeriggio. All’arrivo a Lukla ci sarà tutto il tempo per rilassarsi e festeggiare il completamento del Trekking in un una delle valli più spettacolari del pianeta.
  • Pernottamento a Lukla in Lodge
  • Trattamento di pensione completa

31 Maggio

  • Lukla – Kathmandu
  • Volo di ritorno Lukla – Kathmandu. Il resto della giornata è dedicata alla scoperta di Kathmandu. La sera ceneremo insieme in un autentico ristorante tradizionale nepalese allietati dai tipici balli nepalesi.
  • Pernottamento in hotel sulla base BB

1 GIUGNO

  • Kathmandu
  • Partenza per l’Italia oppure possibilità di estendere il viaggio verso altra destinazione in Nepal
  • Trasferimento dall’hotel all’aeroporto internazionale per il volo di ritorno. 
  • Arrivo in Italia in serata.

Organizzazione tecnica Snowpal Trek e Expedition Pvt.Ltd. Kathmandu

LA QUOTA COMPRENDE ...

Volo internazionale andata/ritorno Italia-Kathmandu

Volo nazionale andata/ritorno Kathmandu-Lukla
(limite bagaglio stiva 10 kg e bagaglio a mano 5 kg)

Assicurazione medica base per tutta la durata del viaggio
(si consiglia vivamente assicurazione extra per eventuale recupero in elicottero)
(molto efficiente
Global Rescue stipulabile on-line)

Visite guidate in Kathmandu

Trattamento di mezza pensione in Kathmandu camera doppia

Trattamento di pensione completa nei lodge durante tutto il trekking

Sherpa e portatori durante tutta la durate del trekking

Tassa governativa per trekking

Entrata parco nazionale Sagarmatha

Kit medico d’emergenza

Ossimetro per valutazione giornaliera stato di acclimatamento.

Sacca, maglia tecnica e bandana GRIVEL

LA QUOTA NON COMPRENDE ...

Visto entrata in Nepal da farsi in aeroporto in arrivo a Kathmandu (50 $)

Assicurazione contro annullamento viaggio (6% del totale del viaggio)

Assicurazione extra per recupero in elicottero
(circa 150 euro)
(molto efficiente Global Rescue stipulabile on-line) 

Pranzi in Kathmandu n° 3 (circa 10 $ cad.)

Bevande durante tutti i pasti in Kathmandu e durante il trekking

Ricarica cellulare durante il trekking nella Khumbu Valley

Tutto ciò che non è menzionato nella quota comprende

Contattaci subito!

Per qualsiasi dubbio o altra informazioni riguardante questa avventura non esitare a scriverci!

Uno spettacolo unico al mondo!

Everest Base Camp 2020

Instagram